Agenzia specializzata in viaggi in Russia con il vostro camper con visite a Mosca, San Pietroburgo e Anello d'Oro
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL VISTO

Per poter effettuare l’ingresso nel territorio della Federazione Russa, un cittadino straniero deve essere in possesso del visto, salvo nei casi previsti da altre disposizioni presenti all’interno dell’accordo internazionale.

Il visto deve essere ottenuto prima dell’ingresso nella Federazione Russa.

Il visto viene apposto all’interno del passaporto del cittadino straniero e contiene le seguenti informazioni: cognome e nome (sia in alfabeto latino che in cirillico), data di nascita, sesso, cittadinanza (o sudditanza), numero del passaporto, data di rilascio del visto, periodo di soggiorno autorizzato sul territorio della Federazione Russa, numero di invito per la Federazione Russa o di disposizione di un organo statale, periodo di validità del visto, finalità del viaggio, dati dell’organizzazione (o della persona fisica) invitante, numero di ingressi consentiti.

Le categorie dei visti
In base al motivo dell’ingresso e della permanenza sul territorio della Federazione Russa, ai cittadini stranieri vengono rilasciati i visti delle seguenti categorie: diplomatico, ufficiale, ordinario, di transito o di soggiorno temporaneo.

Il numero di ingressi
Il visto ad ingresso singolo dà diritto ad un cittadino straniero di attraversare la frontiera della Federazione Russa una volta in entrata ed una in uscita.

Il visto ad ingresso doppio
dà diritto ad un cittadino straniero di attraversare la frontiera della Federazione Russa due volte in entrata e due in uscita.

Il visto ad ingresso multiplo
dà diritto a molteplici ingressi (più di due) nella Federazione Russa. Ai cittadini degli stati dell’Unione Europea aderenti all’Accordo, in possesso del visto ad ingresso multiplo, sono consentiti soggiorni nel territorio della Russia di massimo 90 giorni in totale (consecutivi o frazionati) per periodi di 180 giorni. In caso di violazione della suddetta regola è prevista una sanzione, in conformità con la legislazione russa vigente, fino al rifiuto dell’ingresso nella Federazione Russa.

I cittadini stranieri che intendano permanere in Russia per un periodo superiore a 3 mesi dovranno ottenere un visto per lavoro o per studio, in relazione allo scopo della visita, oppure ottenere un’autorizzazione a soggiornare temporaneamente o un permesso di soggiorno.

Per l’ottenimento del visto ordinario turistico, singolo o doppio, è necessario presentare:
1. Il passaporto valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine libere per il visto;
2. Il modulo di richiesta del visto, stampato e firmato personalmente dal richiedente;
3. Una fototessera a colori; 3,5X4,5см. su sfondo chiaro, con l’immagine del volto frontale e ben distinguibile, senza occhiali scuri né copricapo (ad eccezione dei cittadini che, per motivi d’appartenenza nazionale o religiosa, sono rappresentati con il capo coperto nella foto del passaporto). Presso i centri visti per la Russia di Roma e Milano è possibile usufruire del servizio supplementare “Foto Express”;
4. La polizza di assicurazione sanitaria, valida sul territorio della Federazione Russa e che copre il periodo della validità del visto, salvo diverse disposizioni previste da accordi internazionali e contratti tra compagnie assicurative russe e straniere.

Nota bene! L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Lidia Ponomareva via Zamscina, 60-107 195271 San Pietroburgo (RU) T.+39 7023533 C.F.INN80411400608
Privacy
Torna ai contenuti | Torna al menu